SIMEST | nuovi strumenti agevolativi per le imprese

Sono entrati in vigore i nuovi strumenti agevolativi di SIMEST in favore delle PMI: la patrimonializzazione (che torna ad essere operativa con nuove modalità) ed il finanziamento agevolato per la prima partecipazione a Fiere sui mercati extra UE

Per quanto riguarda gli altri strumenti già operativi a valere sul Fondo 394/81 (inserimento sui mercati esteri, studi di prefattibilità, fattibilità ed assistenza tecnica) sono state introdotte alcune novità.

Finanziamenti patrimonializzazione delle PMI
La finalità di questo strumento è stimolare, migliorare e salvaguardare la solidità patrimoniale delle PMI esportatrici, per accrescere la loro capacità competitiva sui mercati esteri. A tale fine, per usufruire del finanziamento, le imprese devono presentare il loro piano di sviluppo sui mercati esteri. L’importo massimo finanziabile è di € 300.000,00, calcolato nel rispetto della normativa comunitaria "de minimis" e nel limite del 25% del patrimonio netto dell’impresa richiedente.

Prima Partecipazione a fiere e mostre
La finalità di questo strumento è incentivare la prima partecipazione ad una fiera/mostra sui mercati extra UE. Al momento della presentazione della domanda l’impresa dovrà fornire a SIMEST un’autodichiarazione attestante che si tratta della prima partecipazione ad una specifica fiera/mostra. Il finanziamento può essere concesso per la prima partecipazione a più fiere/mostre diverse, anche nello stesso Paese, ma non per più partecipazioni alla stessa fiera/mostra.

Il finanziamento può coprire fino ad un massimo dell'85% dell'importo delle spese indicate nella scheda programma e può essere concesso per un importo non superiore a quello consentito dall’applicazione della normativa comunitaria "de minimis". In ogni caso, il finanziamento non può superare il limite del 12,5% della media del fatturato degli ultimi 3 esercizi.

Il finanziamento è deliberato dal Comitato Agevolazioni che ne determina la misura in base alla valutazione del programma promozionale e del preventivo delle spese. Il finanziamento prevede un anticipo compreso tra un minimo del 20% ed un massimo del 30% dell'importo del finanziamento concesso.


Fonte: Simest

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...