Stati Uniti: il Sistema Italia si prepara a cogliere i frutti del negoziato TTIP

Visita in Usa del Vice Ministro Calenda che annuncia un piano di promozione del made in Italy. Incontro a Washington con Mariam Sapiro in vista del semestre italiano alla Presidenza del Consiglio UE. Nautica e hi-tech: due aree in cui il made in Italy può giocare numerose carte.

In vista dell’impegnativo negoziato sull’accordo di libero scambio tra UE e Stati Uniti (Transatlantic Trade and Investment Partnership: TTIP) il Vice Ministro Carlo Calenda ha
svolto una visita in Usa che ha avuto quattro momenti di particolare rilevanza: innanzitutto un incontro con i rappresentanti italiani delle associazioni di categoria per i beni di consumo e con i rappresentanti di aziende italiane già presenti negli USA per preparare un piano promozionale biennale del made in Italy. 

All’evento è seguito un simposio, sempre alla presenza dei rappresentanti italiani delle associazioni di categoria, con la presenza di esponenti americani della grande distribuzione e con alcuni distributori indipendenti.

Il Vice Ministro Calenda ha inoltre avuto modo di confrontarsi con il Vice Ministro USA del commercio Miriam Sapiro, mentre in occasione di una breve visita all’International Boat Show di Fort Lauderdale (prima mostra mondiale della nautica da diporto), Calenda ha incontrato gli operatori italiani presenti alla manifestazione. 

In ultimo il Vice Ministro si è trattenuto presso l’Ambasciata d’Italia a Washington con le aziende partecipanti alla missione di Confindustria sulle alte tecnologie.

Relativamente ai negoziati sul TTIP, è stata deliberata la redazione di un piano d’azione che consenta alla aziende italiane di trarre il massimo beneficio dalla eventuale conclusione degli accordi. Tale piano prevede tra le altre proposte anche interventi di formazione, sia in Italia che negli Stati Uniti, sulle opportunità del TTIP e sulle caratteristiche del prodotto italiano. 

Sono state previste anche missioni dei vertici dei gruppi merceologici delle Associazioni di categoria per presentare, ad un numero selezionato di dirigenti di catene di distribuzione statunitensi, le peculiarità dell’offerta italiana. 

Nel piano è stato annunciato anche un programma di visite mirate di operatori commerciali, media e opinion leader statunitensi in Italia, dove questi attori potranno visitare presso distretti produttivi le aziende di operatori commerciali. In particolare sono previsti inviti ai top manager di alcune importanti catene distributive per illustrare le caratteristiche qualitative dell’offerta italiana. 

Infine è stata decisa la definizione di un piano di penetrazione nei diversi Stati USA, a cominciare da quelli nei quali la presenza del prodotto italiano è meno consolidata.

A Washington, in un colloquio con Miriam Sapiro, il Vice Ministro ha indicato che il negoziato TTIP entrerà in una fase cruciale durante il semestre italiano e potrebbe consentire alcune decisioni preliminari sui capitoli principali. L’Italia è pronta mettersi in prima linea per fare avanzare il negoziato il più rapidamente possibile.

Fonte : NewsLetter 01/14 Diplomazia Italiana - Ministero degli Affari Esteri

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...