Procedure per il Visto ed il permesso di lavoro in Asia

La domanda di cittadini stranieri qualificati resta elevata in tutto il continente asiatico, tuttavia quando si tratta di condurre affari come cittadino straniero in un altro paese, è importante essere a conoscenza delle norme relative al soggiorno all'estero per i manager stranieri. 

Anche i datori di lavoro presenti fisicamente in questi mercati devono essere a conoscenza della corretta procedura da seguire per l'assunzione di un lavoratore straniero.

I documenti necessari per un lavoratore straniero in Asia variano da paese a paese, ma di solito comprendono uno specifico visto di lavoro, un permesso di lavoro e/o un permesso di soggiorno. Le visite di breve durata per motivi quali ad esempio attività di due diligence, controllo qualità o fiere commerciali, possono essere coperte da un visto d’affari.

In questo numero di Asia Briefing saranno messi in evidenza i documenti specifici richiesti ai cittadini stranieri che lavorano in Cina, India, Indonesia, Malesia, Filippine, Singapore, Thailandia e Vietnam, e inoltre si metteranno in rilievo le principali procedure per la richiesta del visto in ognuno dei paesi sopracitati. Si presterà attenzione anche al ruolo dell’azienda in cui si viene assunti e alle norme che essa deve rispettare. Una volta identificati il tipo di visto e il permesso di lavoro adatti, è importante preparare i documenti necessari affinché la procedura di richiesta abbia esito positivo. Oltre ai procedimenti relativi ai visti e ai permessi per ogni paese, sarà fornita anche una lista completa dei documenti necessari al momento della richiesta del permesso per lavorare all’estero.

Mentre il mondo imprenditoriale internazionale continua a evolversi, anche le politiche che regolano il lavoro dei cittadini stranieri all’estero hanno cominciato a cambiare riflettendo questi nuovi modelli – le nuove regole per i visti in Cina ne sono un perfetto esempio. Speriamo che questo numero di Asia Briefing aiuti i nostri lettori a destreggiarsi nel mondo, spesso complesso, del lavoro all’estero, risultando allo stesso tempo uno strumento utile per le aziende che vogliono restare conformi alle normative sul lavoro vigenti nel paese in cui operano.

In questo numero: Ottenere visti e permessi di lavoro per Cina, India, Indonesia, Malesia, Filippine, Singapore, Thailandia, Vietnam.

Scarica il documento

Fonte: rivista Asia Briefing da Dezshira & Associates

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...