Accordo di libero scambio UE e Singapore

  Bruxelles, 20 settembre 2013
L'Unione europea e Singapore rilasciano oggi il testo di uno degli accordi commerciali più completi mai negoziato. E' il primo accordo UE con una economia sud-est asiatica ed ha il potenziale per aprire la porta di accordi di libero scambio (ALS) con gli altri paesi della regione. 
Il rilascio dei testi segue la loro sigla, prima di oggi a Singapore, dai capi negoziatori della Commissione europea e il governo di Singapore.

"Siamo lieti di presentarvi oggi uno degli accordi di libero scambio più completo mai negoziato, e di sottoporlo alle nostre rispettive autorità per l'approvazione", ha detto Rupert Schlegelmilch, capo negoziatore dell'UE di questo accordo commerciale. 

"L'Unione Europea e Singapore sono già in commercio con € 1 miliardo di merci ogni settimana, e l'accordo pone le basi su cui i legami d'affari possono prosperare ulteriormente. Questo è anche il primo passo verso più stretti legami economici tra le due grandi regioni integrate nel mondo, l'Associazione delle Nazioni del Sudest Asiatico (ASEAN) e l'Unione europea, e i loro 1,1 miliardi di cittadini ". 

Il Commissario Ue al commercio Karel De Gucht ha concordato l'accordo, con il Ministro del Commercio e dell'Industria Lim, a Singapore nel dicembre 2012 . Oggi la 'sigla' consolida ciò che è stato negoziato, ma non pregiudica una decisione successiva da entrambe le parti sulla necessità o meno di approvare un accordo.  Nel caso dell'UE, il Parlamento europeo ha l'ultima parola approvando tutti gli accordi di libero scambio. 

Benefici dell'accordo 
Un'analisi economica elaborata dal Responsabile dell'Unità Economica della Direzione generale della Commissione europea per il Commercio prevede che le esportazioni dell'UE verso Singapore potrebbero aumentare di circa € 1,4 miliardi in 10 anni. 
Le esportazioni di Singapore verso l'UE potrebbe aumentare di circa € 3,5 miliardi nello stesso periodo, tra cui le esportazioni dai molte imprese europee aventi sede in Singapore. Riflettendo le grandi differenze nelle dimensioni delle due economie, l'analisi stima del PIL reale dell'UE crescerà di circa il € 550.000.000 a fronte di un incremento di € 2,7 miliardi di euro per Singapore. 

Importanza Regionale 
Al di là degli effetti economici bilaterali, l'UE-Singapore Accordo di libero scambio (EUSFTA) deve anche essere visto in una prospettiva regionale. Il EUSFTA ha il potenziale per aprire la porta in Sud-Est asiatico, in cui l'UE sta attualmente portando avanti i negoziati sugli accordi di libero scambio con i membri dell'ASEAN ( Malesia, Vietnam e Thailandia). 

Con la loro classe media in espansione, le dinamiche di crescita delle economie ASEAN sono mercati chiave per gli esportatori e gli accordi di ampio libero scambio che l'UE sta negoziando sfrutta il potenziale di crescita della regione in Europa. Per tali negoziati, il EUSFTA diventa un prezioso punto di riferimento. 

I prossimi passi nel processo 
Il progetto di accordo è in corso di traduzione in tutte le 24 lingue dell'UE e saranno in seguito presentati alla Commissione europea per l'approvazione formale. In seguito, il Consiglio dei Ministri deve approvarlo prima che l'accordo passi davanti al Parlamento europeo per la ratifica finale in una votazione in seduta plenaria. 
I negoziati sulla protezione degli investimenti, che sono iniziati più tardi, sulla base di un nuovo mandato, ai sensi del trattato di Lisbona, stanno facendo progressi. L'obiettivo è quello di integrare il capitolo degli investimenti nel resto del testo prima della sua adozione definitiva. 

UE-Singapore relazioni commerciali
Singapore è il principale partner commerciale dell'UE in ASEAN, nel 2012 l'UE è il secondo partner commerciale di Singapore, dopo la vicina Malaysia. Scambi di merci tra l'Unione europea e Singapore nel 2012 è pari a € 51800000000, con un incremento del 9,7% rispetto ai risultati del 2011.
Nel 2012, l'UE ha registrato un surplus commerciale di € 8800000000. Singapore è il più grande partner commerciale di servizi dell'UE in ASEAN. 
Nel 2011, il totale degli scambi di servizi tra l'UE e Singapore è ammontato a € 27700000000, che rappresenta più della metà del totale degli scambi UE-ASEASN nei servizi. 
L'UE detiene un surplus di € 4500000000 verso Singapore.

Per maggiori informazioni:
UE e Singapore accordo su pietra miliare accordo commerciale , il 16 dicembre 2012 (Comunicato stampa (IP/12/1380)

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...