Quanto sono importanti le barriere non tariffarie ?

Un nuovo documento di lavoro della Banca Europea per la Ricostruzione e lo sviluppo (BERS), esamina gli effetti delle infrastrutture e la qualità delle istituzioni sui flussi commerciali.

BEARS o EBRD
BEARS o EBRD
In questo lavoro, Alexander Plekhanov, Senior Economist presso la BERS, e Zsoka Koczan, Università di Cambridge, esaminano l'opinione ampiamente diffusa che il valore degli accordi commerciali moderni deriva principalmente da investimenti, liberalizzazione dei servizi e l'eliminazione degli ostacoli non tariffari, piuttosto che cambiamenti nelle norme che regolano il movimento delle merci, come tariffe e quote.

Si guardano gli effetti delle infrastrutture e la qualità delle istituzioni sui flussi commerciali bilaterali, con particolare attenzione agli effetti congiunti della qualità delle infrastrutture e il controllo della corruzione nei paesi importatori ed esportatori. 

Nel complesso, l'analisi suggerisce che i potenziali guadagni del commercio dal miglioramento delle infrastrutture sono grandi e superano di gran lunga gli effetti della riduzione delle barriere tariffarie. Inoltre, l'effetto di migliorare le infrastrutture materiali per i flussi commerciali in un determinato paese aumenta con la qualità delle infrastrutture dei partner commerciali.

Un rapporto simile si osserva per il controllo della corruzione, in cui le istituzioni nel mercato di destinazione sembrano essere molto più importante. Questo suggerisce che i miglioramenti simultanei e complementari nel settore delle infrastrutture possono essere più efficaci nel facilitare il commercio.

Consulta l'interno documento ( in lingua inglese ) .

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...